Google AdWords per molti ma non per tutti

2 Flares Filament.io 2 Flares ×

Il mondo di internet ci offre delle immense possibilità oggi che fino a qualche anno fa erano impensabili, abbiamo tantissimi canali e modi diversi di raggiungere i nostri potenziali clienti, alcuni che richiedono molto tempo, altri che sono molto più veloci, come Google AdWords ad esempio.

adwords-non-per-tutti

Il post di oggi vuole mirare in qualche modo a sensibilizzare tutta quella fascia di aziende, imprenditori e professionisti che hanno un approccio completamente sbagliato con questa piattaforma, perché è si veloce, ma forse anche per questo viene erroneamente ritenuta semplice da usare, quando non è proprio così, anzi.

Prendo spunto da quanto scritto sul Blog di Giorgio Tave a riguardo appena un paio di giorni fa, per dire la mia sulla quantità di cattiva informazione che viene “fatta passare” nei confronti di uno strumento complesso come Google AdWords, il quale, complice Google stesso, è preso la maggior parte delle volte un po’ troppo alla leggera, causando danni anche piuttosto consistenti.

In tutta la mia attività di consulente ho sempre fatto largo uso di Google AdWords, sia per me che per i miei clienti e quindi penso di poter parlare con una certa cognizione di causa e dire una volta per tutte che AdWords non è per tutti, non va bene per tutti i settori e non è così facile come te lo dipinge chi da questo strumento ci guadagna!

Se tu che stai leggendo sei un imprenditore e la tua azienda è stata appena contattata da Google per gestirti una campagna AdWords, allora molto probabilmente non hai ancora pienamente realizzato che questa non è la maggior parte delle volte la scelta migliore.

Sui discutibili metodi di contatto dei commerciali di Google ne ha già parlato sufficientemente Giovanni Sacheli nel post sopra citato, quindi io mi limiterò a rafforzare il concetto di quanto sbagliato sia il messaggio che viene recepito dagli ignari fruitori finali delle campagne.

Non voglio dire che i commerciali di BigG cerchino in qualche modo di ingannare il potenziale cliente per far gestire da loro la campagna, ma è innegabile il fatto che il messaggio che fanno passare è che Google AdWords li farà spendere poco e guadagnare tanto, ma non è così!

Questo causa due differenti effetti, il primo è quello che il malcapitato imprenditore inizi a creare una campagna da solo, con risultati spesso in negativo fin da subito, il secondo è che la campagna venga fatta gestire da Google stesso, in questo caso i risultati sono la maggior parte delle volte migliori di ben poco.

C’è una realtà che le aziende, nel momento in cui vengono in contatto con un commerciale di Google o direttamente con la piattaforma stessa in maniera autonoma, non considerano affatto e che invece dovrebbe essere in cima ai pensieri di ogni imprenditore che si appresti ad utilizzare uno strumento come AdWords che è questa; Google è una società quotata in Borsa ed ha tutto l’interessa a farti spendere il più possibile.

 

Su Google AdWords devi essere  preparato

Questa è una delle prime cose sulle quali “illumino” i miei clienti o potenzialmente tali che magari sono stati contattati da qualcuno all’interno di Google stesso per gestire una campagna oppure sono entrati in contatto con i tanto inflazionati Coupon con 75€ Euro gratis per iniziare ad operare tranquillamente su Google AdWords anche da soli.

adwords-preparato

Ecco, io credo che ci sia un grande bisogno da parte dei consulenti esterni, come me in questo caso, di far aprire un po’ di più gli occhi a tutti coloro che si apprestano ad investire in uno strumento che nella realtà dei fatti è molto più complesso e difficile da utilizzare di come ti vogliono far credere

Lavorare con Google AdWords è sempre più difficile e chi lo utilizza deve essere prima di tutto un professionista serio che su tale strumento si è formato a dovere, si aggiorna costantemente e conosce bene ogni sua sfaccettatura, in modo tale da informare l’azienda preventivamente su come si svolgerà il lavoro su questa piattaforma, tempi, costi, ma soprattutto se tale strumento può essere adatto alla sua attività.

Attenzione a questo punto perché qui si riconosce il consulente improvvisato dal professionista vero, perché il professionista che è degno di chiamarsi tale, deve anche avere il coraggio di dire di no, cosa che i consulenti che spuntano fuori da un giorno all’altro come i funghi invece non fanno, causando alle aziende danni incredibili.

La realtà è che Google AdWords non è adatto a tutte le attività e lo sarà sempre meno, complici i costi in continua crescita e l’ingresso di nuovi competitor, ci sono settori dove il prodotto o il servizio che si intende proporre può non giustificare un investimento in tale direzione, eppure per la paura di perdere il lavoro tanti “consulenti” non lo dicono nemmeno al cliente e creano campagne che si rivelano ben presto un totale fallimento.

Alla luce di tutto ciò quindi tu azienda, imprenditore, professionista, devi fare molta attenzione a come ti approcci con questo complicato strumento, il “fai da te” non è consigliato, nonostante stiano cercando di fartelo credere e nemmeno rivolgersi a chi lavora proprio all’interno deve farti sentire al sicuro per i motivi detti poco sopra, in casi come questi è sempre bene rivolgersi all’esterno, perché il consulente che guadagnerà di più se riesce a far guadagnare te, la maggior parte delle volte può fare una bella differenza.

Capisco bene che questo post è solo una goccia nel mare della cattiva informazione che si trova in giro a riguardo e non vuole essere nemmeno un messaggio auto promozionale, di consulenti AdWords seri e preparati in giro ce ne sono diversi, ma è solo e sempre a loro che ti dovrai rivolgere se vuoi sperare di ottenere i risultati desiderati.

 

 

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 2 LinkedIn 0 Filament.io 2 Flares ×

Google+ Comments



2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 2 LinkedIn 0 Filament.io 2 Flares ×