Fare SEO su un e-commerce è veramente così difficile?

1 Flares Filament.io 1 Flares ×

Questa è proprio una bella domanda alla quale mi sono trovato spesso di fronte in quanto la relativa facilità con la quale oggi si può aprire un e-commerce porta parecchie volte a credere che sia altrettanto facile e veloce posizionarsi e conseguentemente iniziare a vendere, ma invece non è proprio così, fare SEO per un e-commerce è sempre una bella sfida.

Shopping Cart on Keyboard

Sicuramente la diffusione degli e-commerce è legata non solo alla relativa facilità della loro creazione, ma anche agli indiscutibili vantaggi che essi comportano, sia per il venditore che per l’utente finale, primo fra tutti la consistente riduzione dei costi di acquisto e la comodità di poter effettuare tale acquisto direttamente senza spostarsi da casa.

Non solo, un e-commerce oggi rappresenta un canale che ha una diffusione così capillare da poter colpire anche zone e coprire mercati molto difficili da raggiungere con canali di vendita più tradizionali, diminuendo anche i tempi e amplificando la scelta da parte del cliente.

Insomma questi sono la prima serie di vantaggi che comporta acquistare e vendere attraverso un e-commerce, motivo questo per cui tantissime aziende ed imprenditori si sono lanciati su tale modello di business a capofitto col miraggio del nuovo Eldorado, senza pensare minimamente che in realtà poi non è così tutto rose e fiori, realizzare un e-commerce è facile in fondo, realizzare un e-commerce che vende è un’altra cosa.

La situazione odierna è quella degli e-commerce che spuntano come funghi ogni settimana e allo stesso tempo scompaiono o vengono miseramente abbandonati a se stessi perché improduttivi, questo perché c’è bisogno di più di una semplice piattaforma di vendita presa e messa li.

Il discorso non è molto diverso da quello valido anche per un classico sito che non vuol essere semplicemente un sito vetrina ma che deve essere prima di tutto utile, quando si tratta di e-commerce il discorso vale ancora di più, perché questa piattaforma deve servire essenzialmente ad una cosa; vendere e vanno create le condizioni per cui ciò avvenga.

Non ti basterà quindi creare il tuo bel negozietto virtuale e attendere sulla porta che i clienti vengono da soli perché sei bello e figo, il tuo negozio online deve essere conosciuto, le persone lo devono trovare quando cercano quel determinato prodotto che tu vendi, ma non solo, deve anche avere quel qualcosa in più degli altri per farti scegliere.

In effetti parlare di SEO per un e-commerce può risultare abbastanza riduttivo, in quanto oggi come oggi per riuscire a far funzionare piattaforme di questo genere c’è bisogno di tante cose, inutile negarlo, vendere online è sempre più difficile e non è per tutti, eppure in molti ci riescono, non solo, hanno attività che continuano a prosperare nonostante i periodi non proprio felici.

L’ottimizzazione di un e-commerce è comunque il primo passo, la base dalla quale partire per poter sperare di costruire un solido business online che porti risultati costanti nel tempo, purtroppo però è pratica alquanto comune che alla SEO di un e-commerce ci si pensi sempre dopo che la struttura è stata messa su, invece che preventivamente.

L’ottimizzazione di un sito e-commerce è già da se abbastanza complessa, quando essa non è contestuale alla costruzione del sito ma si cerca di intervenire a posteriori lo diventa ancora di più, allungandone di molto i tempi ed i relativi costi.

Ottimizzare un sito e-commerce già dall’inizio è fondamentale per il semplice motivo che la competizione online si fa sempre più serrata e tu devi assolutamente fare in modo di essere trovato prima degli altri tuoi concorrenti e preferito ad essi.

 

Quindi come ottimizzare efficacemente un e-commerce?

 

La piaga che più affligge le piattaforme di e-commerce è il problema dei contenuti duplicati, i prodotti hanno tutte le stesse descrizioni che generano pagine uguali e che arrecano danni all’intera struttura, non solo, il caso vuole che gli stessi prodotti sono venduti magari anche da un tuo concorrente con la stessa scheda scritta in serie, cosa che può portare a conseguenze non solo improduttive ma anche dannose.

ottimizzare-efficacemente-e-commerce

Non solo, la maggior parte delle volte quando si tratta di questo genere di siti le buone regole del copywriting sono completamente assenti, le aziende si limitano a delle scarne e fredde descrizioni delle caratteristiche dell’oggetto in vendita, nessun calore umano, nessuno stimolo, nessuna motivazione concreta che spinga l’utente all’acquisto, niente di niente.

Un’ottima soluzione per sopperire sia al problema dei contenuti duplicati che a stimolare il desiderio di acquisto e al tempo stesso mettere in atto una corretta SEO dell’e-commerce è quella di adottare efficaci tecniche di SEO Copywriting, che in un colpo solo risolvono ben 3 delle principali problematiche in essere e ti danno un notevole vantaggio nei confronti della maggior parte dei tuoi concorrenti.

L’ottimizzazione di un e-commerce può essere fatta sia direttamente sulle schede di prodotto che attraverso un blog informativo che diventi parte integrante del sito e che servirà sia ad “educare” i potenziali clienti su tutto quello che c’è da sapere riguardo ai prodotti che proponi e comunque informazioni utili per facilitare l’eventuale acquisto, sia al posizionamento naturale del sito stesso.

Posizionamento che verrà facilitato da una giusta organizzazione in categorie e sottocategorie dei prodotti, con il nome di ogni singolo oggetto ben presente nel “Title”, nell’”Url” e ovviamente in maniera sapiente nel “Testo”, come dicevamo prima

Ampio spazio in ogni e-commerce è riservato alle immagini, le quali, oltre a dover essere di altissima qualità per l’occhio dell’utente, dovrebbero anche contenere l’”Alt Text” riportante il nome del prodotto, condizione essenziale per essere “riconosciute” dal motore di ricerca.

Dove è possibile si dovrebbe dare ampio spazio anche alla multimedialità, per un fatto di “user experience” e perché le immagini, i video e tutti i contenuti di questo tipo si posizionano in genere più rapidamente del testo scritto e quindi possono darci un ulteriore spinta in termini SEO per l’e-commerce in questione.

Oltre a tutto questo ci sono tutta un’altra serie di accorgimenti e best practices da seguire per rendere il tuo e-commerce una struttura vincente, ma per evitare di farti addormentare scrivendo un post chilometrico per il momento mi fermo qui, con la promessa di riprendere l’argomento in un’altra occasione.

In ogni caso, quanto scritto in questo pezzo è più che sufficiente per partire nell’ottimizzazione del tuo sito e-commerce nella maniera giusta, quindi mettiti all’opera.

 

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 1 LinkedIn 0 Filament.io 1 Flares ×

Google+ Comments



1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 1 LinkedIn 0 Filament.io 1 Flares ×